Terapia della Famiglia Bologna, Terapia della Famiglia Modena, Psicologo Terapia della Famiglia Ravenna
Lo Studio

TERAPIA DELLA FAMIGLIA

Terapia della famiglia

" Non si diventa genitori a pedate e frustate,costringendomi alla virtù.

  La virtù verrà naturalmente in un genitore che sta bene nella sua pelle ed è contento della sua vita.

  Se il genitore è felice e disteso (anche se occupatissimo), il suo amore saprà espandersi e moltiplicarsi...

  Crearsi per procreare...

  Piacersi,occuparsi di sè,valorizzarli per avere la giusta distanza coi figli...

  Ogni genitore farà meraviglie con i suoi figli nell'apprendimento della vita se si ama un pò,

  se si riconosce delle qualità,se le mette in opera,

  e se è sufficientemente fiducioso nel suo avvenire perché sá ciò che vuole..."

                                                                           C.Serrurier,Eloge des mauvaises m res,Paris,1992

 

Può capitare che una famiglia composta da due genitori con dei figli si ritrovi ad affrontare dei momenti di forte crisi e che, quindi, abbia la necessità di rivolgersi a uno psicoterapeuta. La terapia della famiglia, in questo senso, è rivolta all'intero nucleo famigliare e non al singolo soggetto, e ha come obiettivo quello di riorganizzare le dinamiche interne della famiglia per far sì che questa risolva i propri problemi.

La terapia della famiglia può essere molto utile per aiutare i genitori che riscontrano delle difficoltà nel rapporto con i figli.

Lo psicoterapeuta, in tal senso, può essere d'aiuto nel far sviluppare tale rapporto, facendo emergere le emozioni di entrambi e cercando di farli avvicinare, sottolineando soprattutto i punti di forza di ognuno. Ciò può essere di particolare aiuto in determinate fasi della vita che, per definizione, sono problematiche da affrontare, come ad esempio la fase dell'adolescenza.

Se però i genitori stanno anche affrontando un percorso di separazione, allora il lavoro che lo psicoterapeuta deve svolgere sul rapporto con i figli durante la terapia della famiglia è un po' diverso. Lo psicoterapeuta, infatti, in tal caso non solo deve riuscire a far emergere tutte le emozioni, ma deve anche riorganizzare le dinamiche e i confini interni della famiglia nel suo nuovo assetto. Una separazione implica molti cambiamenti in una famiglia e non è sempre così semplice ridefinire i ruoli che ognuno deve ricoprire.

In questi casi, una terapia della famiglia è sicuramente la soluzione migliore in quanto può essere utile anche per aiutare tutti gli elementi del nucleo familiare ad elaborare gli avvenimenti e il momento di crisi che l'intera famiglia sta vivendo.

La terapia della famiglia costituisce poi un ottimo sostegno anche nel caso in cui una coppia decida di intraprendere il cammino della fecondazione assistita. Non riuscire ad avere naturalmente un figlio può lacerare il rapporto interno alla famiglia e alle persone e  creare una forte situazione di crisi interna. I sensi di colpa e la frustrazione legati all'infertilità possono generare nel nucleo familiare composto dalla coppia una fortissima tensione e rottura emotiva.

Se a ciò si aggiunge la decisione di procedere con la fecondazione assistita, allora diventa necessario l'ausilio di uno psicoterapeuta.

La terapia della famiglia è fondamentale per riuscire a definire i ruoli e le dinamiche interne alla coppia che sta affrontando un tale percorso.

Il cammino della fecondazione può essere emotivamente molto complesso da affrontare e non è detto che porti a un risultato, quindi è basilare avere uno psicoterapeuta che sostenga la famiglia.